11 Settembre 2022

Aiuti bis: Fringe benefit, si alza la soglia a 600 euro

Studio Ciulla Articolo blog - 1

Fringe benefit 2022: scopri cosa cambiacon il nuovo Decreto Aiuti bis

I Fringe benfit con il nuovo Decreto Aiuti bis, per il 2022 prevedono un innalzamento della soglia di esenzione da tassazione per beni e servizi forniti al dipendente dall’azienda: la soglia passa a 600 euro invece che 258,23.

Lo ha previsto il Decreto Aiuti bis (Decreto legge 115 2022 ) in vigore dal 10 agosto 2022, all’art. 12.

La novità è stata dettata del caro energia e dell’inflazione che ha destato molto allarme e preoccupazione delle imprese  e dei loro dipendenti, arriva a  sorpresa dopo che si era tornati dal 1 gennaio 2022 alla soglia ordinaria.

Negli anni scorsi era in vigore il raddoppio dell’importo per l’esenzione fiscale dei fringe benefits, grazie al Decreto Agosto n. 104 2020 e al  DL 41 2021 cd Decreto Sostegni convertito in legge n. 69 2021.

Inoltre, l’articolo  12 del DL 115 specifica anche che  nella franchigia dei 600 euro possono trovare posto erogazioni liberali dei datori di lavoro a sostegno delle spese per utenze  domestiche del  servizio  idrico  integrato, dell’energia elettrica e del gas naturale.  

habitant morbi tristique senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas. Aliquam quis odio at dui bibendum rhoncus.

Proin aliquet, arcu a pulvinar euismod, purus lectus tempus orci, non aliquet risus ligula eget augue. Etiam pulvinar efficitur ipsum non facilisis. Proin felis augue, tempus eget gravida ac, consectetur nec mauris. Vivamus aliquam efficitur sapien, in interdum ex facilisis et. Ut at dui at nisi elementum eleifend non non arcu. Fusce eleifend congue dignissim. Aliquam tellus enim, maximus quis sem ut, lobortis molestie enim.

Questi i nuovi elementiprincipali per quanto riguarda i fringe benefit:

  • 100% defiscalizzazione per le aziende fino a 600 € per dipendente all’anno
  • 100% deducibilità del benefit per i lavoratori fino a 600 € l’anno
  • Erogabilità tramite buoni spesa, buoni shopping, buoni acquisto, gift card per supportare lavoratori e famiglie

Da notare che aggiungendo l’importo di 200 euro di bonus benzina previsto dal DL Aiuti 50 2022, si raggiunge il totale erogabile  esente IRPEF di 800 euro.

La defiscalizzazione dei premi è un nuovo vantaggio molto importante, scegliendo buoni acquisto nel loro formato digitale, le aziende possono usufruire di ulteriori vantaggi, quali: 0 costi di logistica e spedizione, acquisto online e invio in formato digitale, con conseguente risparmio di tempo e denaro.

Scopri di più rivolgendoti ai Consulenti del Lavoro dello Studio Ciulla.

Sei una azienda o una ditta individuale? Trasforma ora le tue sfide in opportunità...